Deficit da vitamina k

Numerosi proenzimi del sistema della coagulazione contengono l’acido carbossi-glutamico, che possiede due gruppi carbossilici legati al carbonio dell’acido glutammico.

Il gruppo carbossilico è il sito di legame per il calcio.


La vitamina K è indispensabile per la reazione che lega il gruppo carbossilico all’acido glutammico. Le proteine che contengono un residuo di acido carbossi-glutamico sono denominati fattori della coagulazione K dipendenti (fattore II, VII, IX, X, proteina C ed S).

Quando questi fattori vengono sintetizzati in assenza di vitamina K le proteine mancanti del residuo carbossi-glutamico non sono in grado di legare adeguatamente il calcio. La vitamina K è un cofattore della carbossilasi microsomiale epatica. È inoltre il sito d’azione degli anticoagulanti orali (dicumarolici).


Le cause di deficit di vitamina K sono: inadeguato apporto dietetico, malassorbimento, carenza di sali biliari, ittero ostruttivo, fistola biliare, terapia antibiotica e nutrizione parenterale. Gli antibiotici che possono provocare un deficit di vitamina K sono il cefoperazone, i monolattamici, il cefamandolo ed il ceftizoxime.

La vitamina K può essere somministrata per via parenterale;in 6-12 ore si può assistere alla correzione delle alterazioni della coagulazione.

La terapia endovenosa d’attacco deve prevedere la somministrazione lenta di almeno 5 mg di vitamina K. Le preparazioni di vitamina K che si utilizzavano in passato erano poco purificate e sono stati riportati casi di shock anafilattico o decesso. Le preparazioni di vitamina K attualmente disponibili sembrano essere gravate da un minor numero di effetti collaterali gravi; tuttavia la somministrazione endovenosa deve essere praticata con cautela. La vitamina K può essere somministrata con sicurezza per via sottocutanea o intramuscolare alla dose di 10-25 mg al giorno.


Il ripristino delle scorte avviene dopo circa 3 giorni di terapia per via intramuscolare o sottocutanea (10-25 mg/die per 3 giorni consecutivi).

Scrivi commento

Commenti: 0