BILANCIO IDRICO

E’ uno strumento che si adotta per:

  • la raccolta dati e per
  • la valutazione dell’equilibrio idrico e elettrolitico;

 

  1. il BILANCIO IDRICO GIORNALIERO O TOTALE è la registrazione delle entrate e delle uscite nell’arco di 24 h;
  2. il BILANCIO IDRICO PARZIALE si riferisce a frazioni di tempo della giornata (ogni ora, ogni 2, ogni 6, ogni 12), la somma e le differenze tra i bilanci parziali effettuati durante una giornata o per un periodo di 24 h permette di ottenere il BILANCIO TOTALE.

 

Il materiale occorrente è:

  • contenitore graduato trasparente o calice;
  • penna e stampato predisposto o foglio;
  • padella, urinale, comoda;
  • guanti monouso;
  • calcolatore;
  • bilancia pesa persone;
  • termometro (rilevazioni della giornata);
  • bicchiere graduato o unità metriche di conversione.

 

La registrazione può riguardare separatamente i liquidi e il comparto ematico (sangue e suoi derivati);

le annotazioni riguardano:

  • Entrate
    • liquidi per os, 
    • via parenterale [ev(NPT, NPP, infusioni), im, ipodermici],
    • via enterale (SNG, PEG, gavagé),
  • Uscite

L’esito del bilancio può essere positivo quando le entrate sono superiori alle uscite e negativo quando vi è il contrario.

Scrivi commento

Commenti: 0