alcune cellule del cervello ci orientano alla forza di gravità

Alcuni studi pubblicati sulla rivista Current Biology suggeriscono che un insieme di cellule specializzate in quello che è noto come il percorso visivo ventrale - una parte del cervello che si ritiene aiuti a identificare gli oggetti - si allinea anche con la nostra percezione, di questi oggetti, con segnali riguardanti la direzione della gravità.

 

Queste cellule aiutano gli esseri umani ad orientarsi ed a prevedere come si comporteranno gli oggetti, in una determinata situazione.

I risultati mostrano come la direzione della gravità può essere derivata da segnali visivi, fornendo informazioni critiche sulla fisica di un oggetto così come spunti ulteriori vengono forniti per mantenere la postura e l'equilibrio.

 

Un esempio lampante è una partita di tennis, certe volte mentre la palla arriva dalla nostra parte il più delle volte riusciamo a capire in quale direzione andrà oppure riusciamo a capire la curva di rimbalzo, se ci fate caso il cervello sviluppa algoritmi straordinari senza neanche accorgersi. 

 

Nurse G. Rossi for slidetube.org ©

 

Scrivi commento

Commenti: 0