TIPI DI DIARTROSI anatomia

ESISTONO DIVERSI TIPI DI DIARTROSI, si distinguono principalmente in base alla forma dell'articolazione e i conseguenti movimenti che consentono; la chinesiologia o cinesiologia è la scienza che studia i movimenti del corpo nello spazio, si distinguono ben sei tipologie di movimento spaziale:

  1. FLESSIONE: avvicinamento di due capi articolari.
  2. ESTENSIONE: allontanamento di due capi articolari non coinvolti nella formazione dell'articolazione stessa.
  3. ABDUZIONE: allontanare l'arto dal piano sagittale.
  4. ADDUZIONE: avvicinare l'arto al piano sagittale.
  5. CIRCONDUZIONE: descrizione di un cono con apice corrispondente all'articolazione stessa e base coincidente con l'estremità distale dell'arto.
  6. ROTAZIONE: movimento che facendo perno sull'articolazione descrive un cono nello spazio.

N.B.: la presenza di vasi, nervi e muscoli riduce le capacità di movimento reale delle articolazioni.

Possiamo quindi classificare i diversi tipi di diartrosi come:

ENARTROSI o SFEROIDEE: sono diartrosi che consentono movimenti come:

  • Flessione.
  • Estensione.
  • Abduzione.
  • Adduzione.
  • Circonduzione.
  • Rotazione.

A livello strutturale sono caratterizzate dalla presenza di una estremità sferica convessa che si innesta in una superficie sferica concava perfettamente complementare come per esempio l'epifisi prossimale dell'omero e la cavità glenoidea della spalla: l'articolazione GLENO OMERALE.

Scrivi commento

Commenti: 0