muscoli del rachide

MUSCOLI DEL RACHIDE: le strutture muscolari del rachide, come le strutture di natura scheletrica, sono organizzate metamericamente e si dispongono a strati e livelli diversi, in particolare possiamo classificare le strutture muscolari in questo modo:

1. MUSCOLI DELLE DOCCE VERTEBRALI o SPINIODORSALI o ERETTORI: si collocano nella doccia vertebrale, lo spazio cioè che è compreso tra i processi spinosi e i processi trasversi; si collocano quindi dalla regione lombare alla regione occipitale;

 

si ricordano:

  1. MUSCOLI SPINOAPPENDICOLARI.
  2. MUSCOLI SPINOCOSTALI.

Nel loro complesso detti muscoli DENTATI POSTERIORI che a loro volta di

classificano in:

  • Superficiali.
  • Intermedi.
  • Profondi.

MUSCOLI DELLE DOCCE VERTEBRALI: sono così chiamati perchè si collocano a livello delle strutture dei processi spinosi e dei processi trasversi, sono classificati in base alla profondità alla quale si trovano nel rachide:

  • FASCI SUPERFICIALI:
    • splenio del capo:
    • ORIGINE: C2-C6 dai processi spinosi.
    • INSERZIONE: processo mastoideo del temporale e linea nucale superiore.

Si occupa della ESTENSIONE E ROTAZIONE DEL CAPO.

  • Splenio del collo:
    • ORIGINE: processi spinosi delle vertebre da T3 a T5.
    • INSERZIONE: processi trasversi delle vertebre da C1 a C3

Estensione della colonna vertebrale a livello cervicale.

  • ILEOCOSTALE diviso convenzionalmente in LOMBARE, TORACICO e DEL COLLO; una aponeurosi li associa a tutte le coste.
  • LUNGHISSIMO diviso anch'esso in LOMBARE, TORACICO, DEL COLLO E DELLA TESTA.
  • SPINALE diviso anch'esso in LOMBARE, TORACICO E DEL COLLO.

Questi ultimi tre muscoli si dipartono dalla zona lombare e giungono fino alla zona cervicale, si occupano dell'ESTENSIONE DELLA COLONNA VERTEBRALE, DELLA SUA STABILITÀ E POSSONO ANCHE PROVOCARE LA SUA INCLINAZIONE LATERALE. Sono citati in senso latero-mediale.

  • FASCI INTERMEDI: o muscoli TRASVERSO-SPINALI, sono strutture muscolari coinvolte in movimenti di SCIVOLAMENTO e ROTAZIONE, originano dai processi trasversi e si legano ai processi spinosi (disposizione inclinata), sono tre:
    • SEMISPINALI del torace del collo e della testa, si legano a processi trasversi di alcune vertebre e giungono ai processi spinosi di altre vertebre poste superiormente.
    • MULTIFIDI del torace del collo e della testa, sono distribuiti dalla regione sacrale alle regioni cervicali, interessano tutte le vertebre eccetto la C1, sono strutturati in piccoli fasci che si sviluppano in direzione cranio-mediale.
    • ROTATORI dei lombi del torace e del collo: sono fasci muscolari che si sviluppano fra vertebre vicine e legano i processi trasversi a quelli spinosi soprastanti.

In generale questi tre muscoli si occupano di ESTENDERE E RUOTARE la colonna vertebrale; a livello cervicale sono in grado anche di estendere e ruotare la testa.

  • FASCI PROFONDI: sono di due tipi:
    • INTERSPINOSI: si legano a diversi processi spinosi, si occupano di estendere e stabilizzare la colonna vertebrale.
    • INTERTRASVERSARI: si collocano tra i processi trasversi, in alcune zone sono presenti in fasci doppi, in altre zone non sono presenti.

Ne abbiamo descritti alcuni, ce ne sono molti altri..we keep in touch!

Scrivi commento

Commenti: 0