complesso temporo-mandibolare

 

Il complesso o articolazione temporo-mandibolare è l’unica vera diartrosi individuabile a livello craniale e si instaura fra l’osso mandibolare e l’osso temporale; si tratta di una struttura complessa afferibile a processi di FONAZIONE e MASTICAZIONE ma non solo; il complesso è costituito da:

 

  • MUSCOLI MASTICATORI quali temporale massettere e pterigoidei interno ed esterno.
  • MUSCOLI SOPRAIOIDEI.
  • MUSCOLI SOTTOIOIDEI che stabilizzano la struttura.
  • MUSCOLO PLATISMA.

A coordinare il tutto intervengono numerose strutture del sistema nervoso. L’articolazione di per se è una CONDILARTOSI PARI che consente quindi movimenti di:

  • FLESSIONE (chiusura della bocca).
  • ESTENSIONE (apertura della bocca).
  • ADDUZIONE, ABDUZIONE (movimenti laterali).

I capi articolari coinvolti sono:

  • Fossa mandibolare del temporale, si tratta di quella fossa posta inferiormente alla struttura della squama e delimitata:
    • Anteriormente dal tubercolo articolare.
    • Superiormente dalla radice longitudinale del processo zigomatico.
    • Posteriormente dalla SCISSURA DI GLASSER o fessura retrotimpanica e dal tubercolo post-articolare.
    • Medialmente dalla squama del temporale.

 

  • Testa del condilo della mandibola.

L’articolazione temporo-mandibolare è una condiloartosi particolare, si tratta infatti di una BICONDILOARTROSI:

il disco articolare è particolarmente esteso e con la capsula articolare divide la struttura interna della articolazione in due parti, una superiore o TEMPORODISCALE e una inferiore o CONDILODISCALE.

 

Questa struttura presenta delle particolarità: le due cavità possono generare movimenti diversi o essere coinvolte in modo diverso nel medesimo movimento. Il disco fibroso è costituito di tessuto connettivale, non cartilagineo, tuttavia la sua composizione è ricca in PROTEOGLICANI funzionali a fornire resistenza alla struttura (e non ad ammortizzare in quanto non c’è molto stress meccanico a livello di compressione).

 

La struttura presenta due cavità non comunicanti e quindi due cavità e due membrane sinoviali. La capsula è strutturata in modo da garantire la funzionalità dell’articolazione:

  • Avvolge e isola l’articolazione temporo-mandibolare.
  • Si inserisce a livello osseo su:
    • Tubercolo articolare della fossa mandibolare.
    • Scissura di Glaser.
    • Radice longitudinale del processo zigomatico.
    • Disco articolare della articolazione.
    • Collo del condilo della mandibola.

VEDI ANCHE : Legamenti Temporo-Mandibolari

Creative Commons - Fonte : Libro di Giordano Perin

Scrivi commento

Commenti: 0