lezione faringe

LA FARINGE è un ORGANO CANALIFORME essenziale per:

  • il passaggio di aria dalle coane alla faringe.
  • il passaggio del cibo dall'ISTMO DELLE FAUCI all'ESOFAGO.

Si tratta di un canale MUSCOLO-MEMBRANOSO che si colloca nel collo e si estendo complessivamente dalla BASE OCCIPITALE alla vertebra C6 rapportandosi nel suo percorso ovviamente con diverse strutture.

Complessivamente possiamo dire che tale organo:

  • presenta forma troncoconica con:
    • base maggiore rivolta verso l'alto e caratterizzata da diametro di 3,5cm.
    • apice ristretto rivolto verso il basso e caratterizzato da diametro di 1,56cm
  • lunghezza variabile da 12,5 a 14cm a seconda della altezza dell'individuo.
  • possiamo dire CHE SI POSIZIONA DAVANTI ALLE PRIME SEI VERTEBRE CERVICALI, descriviamo:
    • un LIMITE SUPERIORE coincidente con il processo basilare dell'occipitale.
    • un LIMITE INFERIORE coincidente con la cartilagine cricoide.

 

presenta una parete anteriore LARGAMENTE INCOMPLETA per la presenza di orifizi di comunicazione:

  • comunica con le cavità nasali nella sua prima parte detta RINOFARINGE.
  • comunica con la cavità orale nella sua parte intermedia detta OROFARINGE,
  • comunica con la laringe nella sua parte terminale detta LARINGO-FARINGE dove si colloca, appunto, l'adito faringeo.

LA RINOFARINGE possiamo dire che:

 presenta come limite superiore il PROCESSO BASILARE DELL'OCCIPITALE

naturalmente nella sua faccia esocranica DOVE SI COLLOCA IL TUBERCOLO FARINGEO sul quale si innesta il rafe* per i muscoli costrittori della faringe stessa.

(*RAFE : rappresentata da un tratto connettivale da cui si dipartono i muscoli ventrali dei due lati del corpo)

 limite inferiore che coincide con il PALATO MOLLE.

 in questa prima parte la FARINGE comunica:

 mediante le COANE con le CAVITÀ NASALI.

 tramite le TUBE UDITIVE con la CASSA DEL TIMPANO.

LA OROFAFINGE possiamo dire che:

 presenta come limite superiore un piano passante per il palato molle.

 presenta come limite inferiore un piano passante per il limite superior dell'osso

ioide.

 comunica tramite l'istmo delle fauci con la cavità orale.

il palato molle, che costituisce di fatto nella sua parte posteriore parte del canale faringeo, è caratterizzato da:

  • aponeurosi palatina che si inserisce nel palato duro sul suo margine posteriore e da di fatto solidità alla struttura del palato molle stesso.
  • da attacco a numerosi muscoli di TIPO STRIATO SCHELETRICO necessari alla mozione delle aree del palato e non solo.
  • il margine posteriore del palato molle stesso è libero e costituito dal MUSCOLO DELL'UGOLA essenziale per la fonazione.

LARINGOFARINGE: possiamo dire che:

 presenta come limite superiore un piano passante per il margine superiore dell'osso ioide.

 presenta come limite inferiore l'adito laringeo.

 comunica tramite l'adito laringeo con la LARINGE.

inferiormente all'adito laringeo, tra parete anteriore e laterale della faringe, possiamo riconoscere la presenza di strutture particolari:

  • PIEGHE ARIEPIGLOTTICHE accompagnate lateralmente dai RECESSI PIRIFORMI: tali recessi presentano sul fondo una protuberanza data dal passaggio dei nervi laringei superiori.

Vedi anche : Video Lezione 3D

Fonte google ebooks 

Scrivi commento

Commenti: 0