Lezione : Annegamento

Sindrome conseguente all’anossia da inondamento delle vie aeree da acqua dolce o salata e delle sostanze da esse veicolate.

 

Epidemiologia:

Terza causa di morte accidentale in tutto il mondo.

 

Eziologia : 

• 1.impossibilità di mantenere la testa fuori dall’acqua

• 2.impossibilità di reagire al contatto con l’acqua

 

Impossibilità di mantenere la testa fuori dall’acqua per:

  1. cadute accidentali o volontarie (suicidio) in acqua
  2. intrappolamento sott’acqua
  3. esaurimento della forza muscolare necessaria a mantenersi a galla.

Impossibilità di reagire al contatto conl’acqua

“ morte nell’ acqua”

 

Processi patologici (crisi convulsiva, accidente cerebrovascolare, trauma cranico)

Idrocuzione: inibizione riflessa con arresto cardiaco (trauma oculare, epigastrico, genitale) che genera riflesso vagale, bradiasistolia e perdita di coscienza

 

Sincope termodifferenziale o sindrome da immersione, per elevato gradiente fra temperatura cutanea e quella dell’acqua che genera il “diving reflex” (fenomeno della crioallergia).


FENOMENOLOGIA DELL’ANNEGAMENTO

  • Fase di sorpresa: profonda inspirazione per vianervosa riflessa
  • Fase di resistenza: apnea iniziale (1 min)
  • Fase dispnoica: atti respiratori sott’ acqua (1 min)
  • Fase apnoica: “morte apparente”
  • Fase terminale: “del boccheggiamento e arrestocardico”

 

CLASSIFICAZIONE


  • ANNEGAMENTO UMIDO

I distretti alveolari sono inizialmente invasi da acqua

  • ANNEGAMENTO SECCO

I distretti alveolari non sono raggiunti dall’acqua.

 

FISIOPATOLOGIA

 

  • Annegamento umido 80 - 90% morte per asfissia da inalazione di liquidi nelle vie aeree e talvolta ingestione anche nello stomaco.
  • Annegamento secco 10 - 20% morte per asfissia da laringospasmo protatto.

La principale conseguenza dell'annegamento è l'IPOSSIEMIA.

L’acqua dolce è ipotonica rispetto al plasma, quindi vediamo cosa avviene : 

  • Inattiva il surfactante provocando microatelectasie.
  • Viene assorbita rapidamente dai capillari polmonari, entra in circolo con il sangue in grandi quantità causando ipervolemia ed emodiluizione.
  • Provoca emolisi intravascolare con conseguenze di iperK e riduzione di Ca e Na con FV.

L'acqua salata : è ipertonica rispetto al plasma, vediamo cosa avviene : 

  • Lesione della membrana alveolo capillare
  • Rimozione fisica del surfactante
  • Richiamo di plasma e proteine verso gli alveoli polmonari
  • Edema polmonare acuto
  • Ipovolemia ed emoconcentrazione