legami chimici

ionico e covalente

Gli atomi degli elementi inerti, come l’elio, il neon e l’argon, si presentano in natura in forme non combinate con altri atomi, mentre gli atomi degli elementi reattivi tendono a combinarsi in molecole formando legami chimici.

 

I quattro tipi di legami chimici che sono importanti nelle molecole biologiche sono:

 

•Legami ionici

•Legami covalenti

Legami idrogeno

•Forze di van der waals

 

LEGAME IONICO

Si formano tra atomi che acquistano o perdono completamente elettroni di valenza. Un atomo di sodio(Na) perde prontamente un elettrone per raggiungere un livello energetico esterno stabile, mentre il cloro (Cl) prontamente acquisisce un elettrone.

Una volta avvenuto il trasferimento di elettrone, l’atomo di sodio, ora 11 protoni ( carica positiva ) e 10 elettroni (negativa), porta una sola carica positiva.

 

Al contrario il cloro avendo un elettrone in più assume una carica negativa, per questo vengono indicati come prima, con i simboli + e -

Gli atomi col simbolo + vengono chiamati cationi

Gli atomi col simbolo – vengono chiamati anioni

 

I legami ionici sono forze molto comuni tra quelle che mantengono insieme ioni, atomi e molecole negli organismi viventi, perché possiedono tre caratteristiche particolari:

1.Questi legami sviluppano forze attrattive su distanze maggiori.

2.La loro forza si estende in tutte le direzioni.

3.La loro forza varia in presenza di altre sostanze cariche.


In conclusione i legami ionici avvengono tra due atomi con alta differenza di potenziale.

(cioè da quanti elettroni sono presenti su l’ultimo livello energetico).

Per esempio come tra sodio e cloro.


FORMULA IMPORTANTE CHE TROVERAI SEMPRE IN REPARTO : LA SOLUZIONE FISIOLOGICA O NaCl

I LEGAMI COVALENTI

Questi legami si formano quando gli atomi condividono una coppia di elettroni di valenza piuttosto che acquisire o perdere elettroni.


La formazione della molecola di idrogeno (H2) , da parte di due atomi di idrogeno è l’esempio più semplice del meccanismo di condivisione.


I due atomi completano l’orbitale, e per questo motivo tendono a rimanere legati tra loro.


Questo collegamento formato dall’orbitale condiviso è un legame CO-VALENTE.

(tipo facebook condivide tutto)

A differenza dei legami ionici, i covalenti si attraggono secondo alcune direzioni e angolazioni discrete, conferendo alle molecole strutture tridimensionali specifiche.


Nel caso di molecole biologiche come le proteine, le quali sono mantenute insieme principalmente da legami covalenti, la struttura tridimensionale determinata da questi legami è fondamentale per definire la funzione delle proteine.


IMPORTANTISSIMO : CHIAVE PER CAPIRE


Una distribuzione non equa di elettroni determina la POLARITA’ ( Il caso dell’acqua H2O).


Con il termine elettronegatività si intende la misura dell’attrazione di un atomo nei confronti degli elettroni che condivide con un altro atomo in un legame chimico. Più un atomo è elettronegativo più attrae con forza gli elettroni condivisi.


I legami covalenti sono classificati come:

APOLARI o POLARI

  • APOLARI : gli elettroni sono condivisi in maniera eguale H2 (idrogeno)
  • POLARI : gli elettroni sono condivisi in maniera diseguale H2O (acqua)

Vedi in questa foto il legame dell'acqua è POLARE, perche la posizione degli HIDROGENI non è in asse, quindi questo crea una piccola nube negativa in alto, e una piccola nube positiva in basso.

Questo tipo di polarità ti farà capire i legami Hidrogeno, in quanto quando si incontreranno più molecole di acqua per formare un lago, la nube positiva con quella negativa saranno attratte, questi legami sono detti idrogeno.

 

Download
Lezione PDF
Legame ionico, Legame covalente, polarità e apolarità.
Si formano tra atomi che acquistano o perdono
completamente elettroni di valenza.
Legami chimici.pdf
Documento Adobe Acrobat 513.0 KB