BISOGNI DEL PAZIENTE

I BISOGNI DELL'UOMO sono classificabili secondo una gerarchia; questa implica che è necessario fissare delle priorità.


È perfettamente inutile perseguire l'obiettivo di soddisfare il bisogno di autorealizzazione, quando la persona è in grave disagio per mancanza d'aria o nell'impossibilità di comprendere.


La scala gerarchica dei bisogni, tuttavia, non è rigida e può essere aggiustata nelle priorità a seconda delle esigenze. Ad esempio, il bisogno di autonomia e di mobilità può essere messo in seconda linea in un malato che deve, per il suo stato di salute, stare a letto.


Così, il bisogno di sicurezza non deve essere soddisfatto con misure così limitative da compromettere totalmente l'indipendenza della persona che si vuole garantire. 


Comprendere il prossimo è una fase complessa, che deve sempre farci ricordare di non giudicare mai una persona a primo impatto, dobbiamo cercare di carpire il vissuto della stessa ed il suo fattore emotivo e mentale.