Infarto miocardico acuto - IMA

Fondo pagina Lezioni PDF

L'infarto è la necrosi (morte cellulare) di un tessuto od un organo, che non ricevono un adeguato apporto di sangue.




Per il cuore quindi, si intende la necrosi del miocardio dovuta ad ostruzione delle coronarie.

Criteri per fare diagnosi di Infarto miocardico acuto

  • Tipico rialzo e graduale diminuzione della troponina; più rapido rialzo e caduta dell’isoenzima CPK-MB, con almeno uno dei seguenti:
  • Sintomatologia di tipo ischemico
  • Sviluppo di patologiche onde Q all’ECG
  • Alterazioni elettrocardiografiche di ischemia: sopra o sottoslivellamento del tratto ST
  • pregresso intervento di rivascolarizzazione miocardica

MARKERS SIERICI

  • Troponina ( TnT e TnI): iniza ad aumentare dopo 3-4 ore e si mantiene elevata in modo persistente per almeno due settimane. Valore plasmatico nel soggetto sano è pressochè zero.
  • Mioglobina: per infarti recenti perché molto 
  • precoce; non è specifico ( cardiaco e 
  • muscolare), ritorna nella norma nelle prime 24 
  • ore e quindi è indicato per indicare un eventuale 
  • reinfarto nelle prime due settimane con TN 
  • ancora elevate.
  • CPK-MB>10-13 UI/lt o > 5% dell’attività totale
  • CPK ; aumento CPK-MB >50% tra due campioni 
  • a distanza di almeno 4 ore.

CPK-MB = CREATINFOSFOCHINASI

  • Prelievi ematici
  • ECG a 12 Derivazioni

ECG a 12 derivazioni

entro 10 e i 20min dall’arrivo nel DEA


Alterazioni ECG con segni di ischemia miocardica:


  • tratto ST > 0.10 mV in due o più derivazioni anatomicamente contigue ( lesione transmurale)
  • tratto ST nelle derivazioni V1 a V3, espressione di ischemia transmurale o IMA posteriore

Nelle fasi precoci possono essere osservate onde T alte,

iperacute senza sovraslivellamento oppure T invertite.


Alterazioni ECG con segni di necrosi miocardica con

comparsa tra le 8 e 12 ore


Presenza di onde Q patologiche in almeno due derivazioni di 0.20 mV ( es: II,III,AvF; tra V1 e V6; I e AvL) e di profondità superiore al 25% dell’altezza dell’onda R in quella derivazione.

Download
Criteri di diagnosi
Lezione 1 - Infarto - IMA
Ima1.pdf
Documento Adobe Acrobat 236.2 KB
Download
Compiti dell'infermiere
Lezione 3 infarto - Farmacologia e compiti infermiere
Ima3.pdf
Documento Adobe Acrobat 177.7 KB
Download
Caratteristiche angina
Lezione 2 - Infarto IMA
Ima2.pdf
Documento Adobe Acrobat 122.2 KB
Download
IMA
La necrosi -circoscritta o diffusa -per insufficienza acuta del flusso sanguigno
IMA.pdf
Documento Adobe Acrobat 862.8 KB