Deficit nella cura di sè

DEFINIZIONE :

Stato in cui la persona ha una compromissione delle funzioni motorie o cognitive, che riduce la capacità di svolgere le cinque attività di cura di se.

 

La cura di sè comprende le attività necessarie per soddisfare i bisogni giornalieri, comunemente conosciute come attività di vita quotidiana.

 

Di questa ampia categoria fanno parte i compiti che devono essere svolti:

( igiene, bagno, vestirsi, alimentarsi, usare il gabinetto ).

 

L'infermiere deve accertare la funzionalità in una delle cinque aree e identificare il livello di partecipazione del quale la persona è capace.

CARATTERISTICHE DEFINENTI MAGGIORI

 

Deficit nell'assumere gli alimenti

Incapacità di tagliare i cibi o aprire confezioni

Incapacità di portare il cibo alla bocca.

 

FATTORI CORRELATI

 

Fisiopatologici:

Mancanza di coordinazione motoria

Debolezza muscolare

paralisi secondaria a......

atrofia secondaria a....

 

Acquista il libro delle diagnosi infermieristiche CONSIGLIATO !

Esiste anche il manuale tascabile..lo trovi online, clicca sul link

IBS LIBRI : DIAGNOSI INFERMIERISTICHE