Classificazione degli ormoni

Gli ormoni possono essere suddivisi in tre classi principali in base alla propria struttura chimica:

  1. Ormoni peptidici/proteici - costituiti da catene di aminoacidi
  2. Ormoni steroidei - derivanti dal colesterolo
  3. Ormoni aminici - dal Triptofano e Tirosina ( aminoacidi )

Sintesi, immagazzinamento e rilascio degli ormoni peptidici.

La sintesi e l'immagazzinamento degli ormoni peptidici in vescicole secretorie delimitate da membrana sono simili a quelli delle altre proteine.


Il peptide iniziale che esce dal reticolo endoplasmatico rugoso è una grande proteina inattiva, il PREPROORMONE.


I preproormoni contengono una o più copie di un ormone peptidico, una sequenza segnale e altre sequenze peptidiche che possono più o meno possedere un'attività biologica.

Meccanismo di azione

Gli ormoni peptidici sono lipofobi, quindi non sono in grado di entrare nelle cellule bersaglio. Questi ormoni si legano invece ai recettori sulla superficie cellulare.


Il Complesso ormone-recettore innesca la risposta cellulare per mezzo di un sistema di trasduzione del segnale.


La risposta della cellula agli ormoni peptidici è di norma rapida, dato che i secondi messaggeri modificano proteine già esistenti.


I cambiamenti innescati dagli ormoni peptidici comprendono l'apertura o la chiusura di canali di membrana e la modulazione di enzimi metabolici o di proteine di trasporto.


Fonte: FISIOLOGIA  - D.U: Silverthorn - CE: Ambrosiana