SUPPORTO DELLE FUNZIONI VITALI AL PAZIENTE POLITRAUMATIZZATO

 

 segue da TLS 2<<<<<<


VALUTAZIONE E SOSTEGNO DI BASE DELLA CIRCOLAZIONE

tecniche di emostasi in emergenza

  • compressione diretta manuale sul sito di emorragia
  • applicazione di u a medicazione comressiva
  • sollevamento dell'arto ( se non controindicato al tipo di lesione )
  • applicazione del laccio emostatico arterioso:
    • controllo emorragie prevenienti dal moncone di un arto amputato
    • controllo emorragie prevenienti dagli arti non controllati con le metodiche precedenti
    • controllo emorragie in presenza di più feriti critici da soccorrere

VALUTAZIONE STATO DI COSCIENZA - FUNZIONI NEUROLOGICHE

  • ALERT - PZ sveglio,cosciente, collaborante
  • VERBAL - PZ incosciente, che reagisce ad uno stimolo verbale
  • PAINFUL -PZ incosciente, che reagisce ad uno stimolo doloroso
  • UNRESPONSIVE - PZ incoscinete, che NON reagisce ad alcuno stimolo

VALUTAZIONE DELLE PUPILLE

  • ISOCORIA - uguale dimensione
  • ISOCICLIA - uguale regolarità di contorno
  • NORMOREATTIVE ALLA LUCE - uguale parametro di risposta alla stimolazione luminosa ( miosi alla luce )

ATTENZIONE - in presenza di una pupilla dilatata, che non si restringa, o che comunque si restringa meno della controlaterale, dopo stimolazione luminosa, il Pz deve essere trasportato immediatamente in reparto dotato di NEUROCHIRURGIA.

 

VALUTAZIONE DELLA MOTILITA'

  • risposta motoria dei quattro arti al comando
  • simmetria della risposta rispetto alla valutazione dell'arto controlaterale

SENSIBILITA'

  • sensibilità dei quattro arti alla stimolazione tattile
  • simmetria della percezione tattile rispetto alla valutazione dell'arto controlaterale
  • sensibilità delle altre zone del corpo