PLASMIDI

  • Sono, per la gran parte, strutture circolari molto più piccoli di un cromosoma.
  • In grado di replicarsi indipendentemente dal cromosoma dell’ospite.
  • I plasmidi contengono solo geni nonessenziali. I geni plasmidici coinvolti sono deputati principalmente al controllo dell’inizio della replicazione plasmidica e della ripartizione dei plasmidi replicati nelle due cellule figlie.
  • Ogni tipo di plasmide è presente in un numero particolare di molecole per cellula, detto numero di copie (da 1-3copia, a oltre 100 copie).
  • I plasmidi dei Gram-negativi si replicano in modo simile ai cromosomi (replicazione bidirezionale, formetheta). Alcuni hanno una replicazione unidirezionale.
  • Molti plasmidi dei Gram-positivi si replicano mediante il meccanismo a cerchio rotante, che porta alla formazione di intermedi a singolo filamento (plasmidi a DNA a singolofilamento).
  • ll trasferimento dei plasmidi avviene principalmente per coniugazione.
  • Alcuni plasmidi possono perdersi.

Trasferimento di un plasmide da cellula a cellula durante la coniugazione

I plasmidi coniugativi sono quelli che effettuano il trasferimento mediante coniugazione, trasferimento controllato da una serie di geni localizzati nel plasmide e definita regione tra (regione di trasferimento).

 

Alcuni plasmidi coniugativi hanno un ampio spettro di ospiti, cioè sono trasferibili in una gran varietà di altri batteri, anche molto diversi tra loro (tra Gram-positivi e Gram-negativi).

plasmide