TEST DI AMES - MICROBIOLOGIA

è utilizzato per valutare il potenziale mutageno di un agente chimico, determinando la frequenza di retromutazione (reversione)


Due piastre sono incubate con una coltura di mutanti di Salmonella enteritidis che richiedono istidina per lacrescita (auxotrofi).

 

Il mezzo di coltura non contiene istidina, quindi solo le cellule che revertono al fenotipo selvatico sono i grado di crescere.

 

Revertanti spontanei compaiono su entrambe le piastre, ma l’agente chimico sul disco di carta da filtro nella piastra del test ( destra ) causa un aumento della frequenza di mutazione, come dimostrato dal gran numero di colonie che circondano il disco.

 

Non si osservano revertanti in prossimità del disco dato che la concentrazione del mutageno è così alta da risultare letale per l’organismo.

 

La piastra di sinistra rappresenta il controllo negativo, visto che il disco contiene solo acqua.

test di ames