Glasgow Coma Scale

Dal 1974 la GCS ha fornito un metodo pratico per la valutazione della compromissione del livello di coscienza, segno distintivo clinico di danno cerebrale.

 

La scala è stata progettata per essere di facile utilizzo, in modo da poterla usare nella pratica clinica giornaliera per tutti quei reparti che ne necessitano.

 

A 40 anni dalla prima pubblicazione la GCS è diventata parte integrante nella pratica clinica e nella ricerca. 

 

La scala fù progettata a partire dal 1971 nell'unità di Scienze Neurologiche di Glasgow ( UK ),pubblicata poi sul " The Lancet " nel 1974. La GCS è utilizzata da Neurochirurghi e operatori sanitari in più di 80 paesi.

Teasdale G , Jennett B . Valutazione del coma e perdita di coscienza.  . Lancet 1974 ; 2 : 81-84 . PubMed

Download
Scala di Glasgow
Indice di coscienza paziente in coma.
Glasgow Coma Scale.pdf
Documento Adobe Acrobat 56.2 KB
Download
Prima pubblicazione sul "The Lancet" del Prof Graham Teasdale
The Lancet : doi:10.1016/S0140-6736(08)61345-8
Since 1974, the Glasgow Coma Scale has provided a practical method for bedside assessment of impairment of conscious level, the clinical hallmark of acute brain injury. The scale was designed to be easy to use in clinical practice in general and specialist units and to replace previous ill-defi ned and inconsistent methods. 40 years later, the Glasgow Coma Scale has become an integral part of clinical practice and research worldwide.
glasgow_coma_scale.pdf
Documento Adobe Acrobat 508.2 KB

Inside: 

  • Development and adoption of the scale
  • Scaling, scoring, and classifying with the GCS
  • Validity: relation to other indices and measures of severity
  • Reliability and confounders
  • Confounding factors rendering one or more components of the Glasgow Coma Scale untestable
  • Use of the GCS in clinical practice
  • Conclusions and future research