ORTOPEDIA - SLIDE


Download
Bendaggi
Bendaggi semplici e composti.
Classificazione secondo la tecnica, materiali.
Spirale a dolabra currens.
Bendaggi.pdf
Documento Adobe Acrobat 339.7 KB

Vi sono 206 ossa nel corpo umano, suddivise in 4 categorie :

  • Ossa lunghe ( es. Femore )
  • Ossa corte    ( es. Tarso )
  • Ossa piatte   ( es. Sterno )
  • Ossa irregolari  ( es. Vertebre )

Le ossa sono costituite da cellule, matrice proteica e depositi di minerali.

Le cellule hanno tre forme di base: osteoblasti, osteociti e osteoclasti.

Gli osteoblasti sono coinvolti nella formazione dell'osso con la produzione

della matrice dell'osso. La matrice, che è composta da collagene e da  materie di base (glicoproteine e  proteoglicani), costituisce la struttura nella quale si depositano i sali minerali inorganici.

Questi minerali sono composti principalmente  da calcio e  fosforo.

Guarigione Ossea

La  maggior parte delle fratture guarisce mediante un processo conbinato di ossificazione intramembranosa  ed endocondrale. Quando l'osso è leso le superfici di frattura non si riuniscono semplicemente insieme  mediante tessuto cicatriziale. Piuttosto, l'osso, si rigenera da sé.


Trattare la persona con ingessatura

L'ingessatura è uno stumento rigido esterno di immobilizzazione che è modellato sulle forme dell'area del corpo, ed è utilizzato specificatamente per immobilizzare la riduzione di una frattura, per correggere una deformazione, per applicare una pressione uniforme su di un tessuto molle, e per sostenere e stabilizzare le articolazioni indebolite.

Materiali per l'ingessatura

Gesso non Gesso -  La fibra di vetro, materiale di poliuretano attivato dall'acqua, ha la stessa versatilità del gesso, è leggero e molto resistente, impermeabile e durevole nel tempo. Utilizzate per fratture non scomposte.

GESSO

L'ingessatura tradizionale è fatta di gesso. Le bende gessate vengono immerse in acqua fredda e applicate delicatamente sulla superficie corporea.

 

Download
Caviglia e Piede
Patologia traumatica della caviglia
Lesioni capsulo-legamentose acute..
Caviglia e Piede.pdf
Documento Adobe Acrobat 693.4 KB
Download
Chirurgia ortopedica
Mini Dispensa - Planning infermieristico.
Preparazione chirurgica, Processo di Nursing
Sintomi e complicanze della frattura.
Complicanze postoperatorie
chirurgia_ortopedica.pdf
Documento Adobe Acrobat 629.7 KB
Download
Deformità delle dita +++++
Dito a maglio, Dito a martello, Dito ad artiglio.
Sublussazione e lussazione della seconda MTF.
Classificazione dell’alluce rigido.
Deformità delle dita.pdf
Documento Adobe Acrobat 656.8 KB
Download
Gesso
Le immobilizzazioni permanenti.
Confezionamento di un Apparecchio contenitivo.
Gesso.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'007.4 KB
Download
Gesso 2
Assistenza al paziente con apparecchio gessato.
Compromissione della mobilità correlata a ...
Procedure Gesso.pdf
Documento Adobe Acrobat 161.5 KB
Download
Infermieristica in ortopedia
Corso di Nursing Ortopedico.
Assistenza al paziente chirurgico ortopedico.
Infermieristica in ortopedia.pdf
Documento Adobe Acrobat 599.9 KB
Download
Lesione cuffia rotatori
dalla diagnosi alla terapia, lesione della cuffia dei rotatori...
Lesione cuffia rotatori.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.5 MB
Download
Ortopedia e Traumatologia +++
Traumi del sistema muscolo scheletrico.
Lussazioni, distorsioni, distacchi epifisari, fratture.
Contusioni, ecchimosi, ematoma.
Ortopedia e Traumatologia.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB
Download
Piano assistenziale al paziente con artroprotesi di femore
Problema collaborativo: rischio elevato di complicanze post
operatorie correlato a trauma chirurgico.
Piano assistenziale al paziente con artr
Documento Adobe Acrobat 416.1 KB
Download
Radiculopatia cervicale
La radiculopatia cervicale è un processo patologico caratterizzato
da compressione nervosa da parte di materiale erniato dai dischi
intervertebrali o da speroni ossei artrosici.
Determina dolore nella regione del collo, con irradiazione all’arto superiore, oppure sensazione di intorpidimento e parestesie nel territorio di distribuzione di una specifica radice nervosa.
radiculopatia cervicale.pdf
Documento Adobe Acrobat 503.8 KB

Shock Spinale - associato alla lesione midollare spinale rappresenta una perdita improvvisa dell'attività riflessa midollare ( ariflessia ) al di sotto della lesione.

In questa situazione i muscoli innervati dal segmento di midollo situato sotto il livello della lesione sono privi di sensibilità e diventano completamente paralizzati e flaccidi, e i riflessi che danno l'avvio alla funzionalità vescicale ed intestinale.

La distensione intestinale e l'ileo paralitico possono essere causati dalla depressione dei riflessi e sono trattati con una decompressione intestinale attraverso l'inserimento di un sondino naso-gastrico.


Download
Tendinopatie
Giunzione mio-tendinea, Giunzione osteo-tendinea.
Tendinopatie ad eziologia meccanica.
Tendinopatie.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB