MOBILIZZAZIONE: COLONNA - ANCA - GINOCCHIO

VIDEO : USO DELLE CANADESI


ANCA :

    Giornata zero:

1.      Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV
2.      Controllare i drenaggi (quantità, qualità e posizionamento), controllare diuresi, catetere vescicale ed eventuali perdite dalla medicazione.
3.      Posizionare ferula o cuneo nel caso del cuneo mettere anche l’archetto.
4.      Controllare le linee di infusione (terapia antalgica, terapia infusionale e eventuale recupero)
5.      Rilevare polsi periferici temperatura degli arti (caldi freddi) e sensibilità agli AAII
6.      Controllare i bendaggi agli arti inferiori
7.      Ghiaccio


Giornata 1:
1.      Parlare con il paziente, valutare il dolore, rilevare i PV.
2.      Controllare medicazione, drenaggi e catetere vescicale
3.      Cambiare i bendaggi (dopo 24h si cambiano) posizionare calze anti TVP, per le cure igieniche togliere sempre le calze per valutare la cute degli arti inferiori.
4.      Valutare la terapia che c’e’ in corso.
5.      Il paziente si puo’ mettere solo in decubito laterale dal lato dell’arto non operato (mai in prima giornata sul lato operato)
6.      Lo schienale si puo’ alzare fino a 45 gradi.

Giornata 2:
1.      Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV
2.      Rimuovere drenaggi e catetere su indicazione medica
3.      Si medicano la ferita chirurgica e il punto di inserzione dei drenaggi.
4.      Si puo’ mobilizzare il paziente, scende dall’ arto operato e si sale a letto sempre dall’arto operato.
5.      Il paziente deve sempre essere seduto su un piano rigido con un cuscino sotto ai glutei se la sedia e’ troppo bassa.

6.     In bagno posizionare alza water.


NB: GLI ARTI DEVONO SEMPRE STARE IN ABDUZIONE PER EVITARE INTRAROTAZIONI O EXTRAROTAZIONI, PERTANTO EVITARE L’ADDUZIONE.
 
Bloccare le gambe del letto devono stare sempre piane!!!
Quando si fa scendere il PZ dal letto si prende l’arto operato utilizzare la manovra C e portare il PZ a bordo letto.

Appoggiare a terra sempre l’arto non operato!

 

 

GINOCCHIO :

 

Giornata zer0 :

 

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV

  2. Valutare dr , cv, medicazione se e’ in ordine.

  3. Valutare le linee di infusione

  4. Il paziente deve avere la calza antitrombo all’arto non operato,

  5. deve avere l’archetto, il cuscino sotto il cavo popliteo, ghiaccio e spiegare al paziente che l’arto operato deve sempre essere esteso per questo c’e’ il cuscino. 

 

Giornata 1:

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV.

  2. Controllare medicazione diuresi, drennaggi

  3. Cambiare il bendaggio arto operato, ghiaccio

  4. Il paziente si puo; mettere solo in decubito laterale

  5. Controllare sempre l’arto operato.

 

Giornata 2:

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV

  2. Rimuovere su indicazione medica cv e drenaggi

  3. Medicare la ferita chirurgica

  4. Mettere la calza anche all’arto operato

  5. Il paziente si puo’ mobilizzare sale e scende dalla parte che preferisce

  6. Importante tenere l’arto operato sempre esteso quindi una volta posizionato in poltrona mettere uno sgabellino sotto il piede per mantere l’arto esteso. ghiaccio

  7. Il paziente fa fisiokinesi terapia.


 

STABILIZZAZIONE COLONNA :

 

Giornata zer0:

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV, vedere la coscienza e se al paziente riesce a girare il capo.
  2. Il paziente deve stare completamente supino senza cuscino, deve essere in asse con il corpo.
  3. Controllare catere vescicale, linee infusionali e soprattutto i drenaggi per vedere se c’e’ breccia durale.
  4. In caso di perdita di liquor clampare subito i drenaggi, chiamare il medico,  infondere liquidi e mettere il paz in trendeleburg per 10 min e poi scendera’ in sala.

 

Giornata 1:

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV,
  2. Controllare drenaggi, catetere vescicale, medicazione  e linee di infusione
  3. Per controllare la medicazione il paziente puo’ essere messo in decubito laterale ma sempre con un CUSCINO IN MEZZO ALLE GAMBE il corpo deve rimanere in asse!

 

Giornata 2

  1. Presentarsi al paziente, valutare il dolore, rilevare i PV
  2. Rimuovere il cv su prescrizione medica e informare al paz che il medico ha detto che oggi potra’ rimuovere i drenaggi
  3. Medicare il paziente
  4. Il paziente si puo’ mobilizzare:
  5. Posizionare il paziente in decubito laterale sempre con il cuscino in mezzo alle gambe

 

Redazione Slidetube.it