Reazione autoimmune e malattia autoimmune

Le malattie autoimmuni sono condizioni patologiche caratterizzate dall'alterazione di uno o più organi causata dalla risposta del sistema immune verso costituenti autologhi.

 

Alcune malattie sono diffcili da diagnosticare per la mancanza di test specifici per tipo di malattia autoimmune e anche da trattare per la mancanza di terapie mirate ed individuali.

 

La prevalenza delle malattie autoimmuni è difficile da stimare in quanto tali malattie possono manifestarsi sia in forma clinica che in forma subclinica e quindi essere asintomatiche.

 

Alcune di queste sono molto frequenti come le tiroiditi classiche con gozzo e/o con ipotiroidismo, il morbo di graves e il diabete mellito di tipo 1, mentre altre sono molto rare.

 

La prevalenza varia in base al sesso, all'età e all'area geografica.

 

L'eziopatogenesi delle malattie autoimmuni rimane ancora oggi uno dei problemi irrisolti dell'immunologia, anche se è nota la loro origine multifattoriale.

 

Esse sono suddivise in tre gruppi:

  1. Organo specifiche cioè colpiscono un singolo organo e sono caratterizzate da ipofunzione dell'organo bersaglio.
  2. Non organo-specifiche : sono caratterizzate da un coinvolgimento sistemico come per esempio il Lupus Eritematoso Sistemico.
  3. Intermedie: colpiscono un organo bersaglio ma gli autoanticorpi presenti nel siero riconoscono autoantigeni non organo-specifici, un esempio la Sindrome di Sjogren.